D – La Repubblica

D – La Repubblica

Dall’articolo di D Casa – Repubblica

novembre 2020

 

“Castelli, Ville, Palazzi Nobiliari: non c’è angolo d’Italia che non abbia un gioiello privato soggetto a vincolo storico e artistico. Una fortuna, ma anche un costo insostenibile che, a volte, per essere affrontato, richiede “buone idee”.

Castello di Torre in Pietra

Sfarzosa residenza di caccia del Cinquecento, meta di svaghi e ricevimenti, diventa nel Settecento la dimora dei Principi Falconieri.

 

“… In molti di questi luoghi storici oggi si possono vivere esperienze insolite e suggestive: visite guidate, soggiorni esclusivi, degustazioni in cantina, cene gourmet, laboratori artistici, attività per bambini e molto altro. Chi pensa di entrare in un museo… rimane quasi sempre colpito nello scoprire l’impegno, la passione e la dedizione dei proprietari verso case di cui si sentono prima di tutto custodi. Dalle dimore storiche passa la promozione di un turismo sostenibile, “in punta di piedi”, all’insegna della riscoperta di storia, tradizioni, cultura e bellezza. In una parola del “Genius loci”, che è davvero patrimonio di tutti. Da proteggere e trasmettere a chi verrà dopo di noi.”

Gaia Passi